DECRETO CRESCITA 2019

COS’È?

E’ il nuovo decreto legge messo a punto dal Ministro Tria e dalla maggioranza gialloverde, con cui il governo sta trovando una linea comune su come giocare la partita per la crescita del nostro paese.

QUALI MISURE PREVEDE?

–       Estensione della rottamazione cartelle agli enti locali che non hanno utilizzato per la riscossione la ex Equitalia.

–       100 milioni per rifinanziare il Fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa.

–       La norma su Alitalia.

–       Stanziamento di 500 milioni in favore dei comuni per attivare opere pubbliche di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile sul territorio.

–       300 milioni per le ZES (Zone Economiche Speciali).

–       Rimborsi ai risparmiatori coinvolti nelle crisi bancarie.

–       Tutela del Made in Italy.

–       Ulteriori misure per la crescita.

COSA PREVEDE LA SANTORIA SUL BOLLO AUTO?

Il nuovo provvedimento del Governo, tra le varie misure, contiene una sanatoria che riguarda le imposte locali, tra cui anche il bollo auto 2019.

In realtà si tratta di una estensione della rottamazione delle cartelle esattoriali anche agli enti locali, così da coinvolgere anche imposte come l’Imu, la Tari, le multe e appunto il bollo auto.

Ma attenzione, questo vale soltanto per quei Comuni che non hanno affidato i ruoli a Equitalia: 5mila Comuni (circa il 60% del totale).

L’adesione potrà essere effettuata entro 60 giorni di tempo. L’ente locale sarà tenuto all’emissione di una delibera in Consiglio decretando la tipologia di entrate e il periodo della rottamazione. Tutte informazioni che lo stesso Comune dovrà fornire ai contribuenti, pubblicandole sui siti istituzionali.

Secondo quanto scritto nel decreto, il termine ultimo per ‘saldare il conto del bollo, che potrà avvenire in una soluzione o a rate, sarà il 30 settembre del 2021. Nell’eventualità in cui il pagamento non sia effettuato puntualmente e il contribuente non riesca a regolarizzare la propria posizione secondo le regole vigenti, la rottamazione decadrà e saranno ripresi i termini di prescrizione e decadenza.

https://www.theitaliantimes.it/politica/decreto-crescita-cosa-prevede-testo_090419/

https://www.today.it/economia/bollo-auto-sanatoria.html

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo ora!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print